Cosa fare se… si mette il gasolio al posto della benzina

PROBLEMA

Un lettore mi scrive: “Inavvertitamente ho fatto 10 euro di gasolio alla mia Ducati Panigale V4. Accortomi dell’errore ho fatto subito 5 euro di benzina ad elevato numero di ottano. Ripartito senza mai forzare il motore, dopo aver consumato un po’ il contenuto del serbatoio ho rabboccato con altra benzina e così dopo altri 30 km. Appena arrivato a casa ho svuotato il serbatoio, riempito con benzina e additivo detergente. Ho contattato il meccanico che mi ha rassicurato dicendomi che il motore non dovrebbe aver subito danni, a parte essersi sporcato. Se mai potrebbe essersi rovinato il catalizzatore. Voi concordate?”.

Questa vuole essere solo una guida di lettura e di riflessioni, sono consigli assolutamente personali, non sono un meccanico ma un appassionato di motociclette e della sua componentistica da anni, non mi ritengo responsabile di qualsiasi danno e/o malfunzionamento delle vostre motociclette o qualsiasi parte meccanica e funzionale.

Cosa fare se… si mette il gasolio al posto della benzina
Cosa fare se… si mette il gasolio al posto della benzina

SOLUZIONE

In linea di principio, gli accorgimenti adottati del lettore per limitare i danni al motore dovrebbero avere avuto buon esito. La composizione del gasolio, più grassa di quella della benzina, potrebbe aver sporcato leggermente gli inettori, ma l’additivo detergente e la benzina ad alto numero di ottani dovrebbero aver riportato i componenti dell’alimentazione allo stato originario. Per quanto riguarda il catalizzatore, bisognerebbe anche sapere che tipo di gasolio hai messo nel serbatoio. Infatti i moderni carburanti per motori Diesel hanno ormai meno di 50 mg di zolfo per kg, ma i migliori scendono sotto i 10. I gasoli speciali sono anche meno grassi e accendono più facilmente (un po’ più simili alla benzina), quindi nel complesso meno traumatici. Nel caso illustrato il gasolio, diluito con benzina, può al più aver “raffreddato” e “ritardato” un po’ la combustione. Il condizionale in questi casi è d’obbligo: una risposta certa si può avere solo dopo una attenta analisi dei componenti interessati. Il mio consiglio è di procedere ad una verifica accurata e ad una eventuale sostituzione delle parti danneggiate qualora il motore presentasse evidenti problemi di erogazione e cali di potenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *