Quale moto scegliere?

Quale moto scegliere?

Chi di voi, almeno una volta nella vita non si è fermato/a, davanti ad un concessionario di moto, ed ha iniziato a sognare di essere un rider, e sfrecciare liberi nel vento, senza pensieri?

Io lo faccio ancora oggi !

Da li, a scegliere la nostra moto perfetta ci va poco, ma la domanda, quale moto scegliere?

Ce ne sono veramente tante di tipologie, potremmo acquistare una supersportiva, o una enduro o anche una cross, o magari una custom, o ancora una turismo, oppure una trial, o una trike, senza dimenticarci delle naked.

Cavolo ce ne sono davvero tante!

Con tutte queste tipologie di moto, inizio a sentir meno il vento tra i capelli, potremmo pensare.

Non preoccuparti ora ti svelo le varie tipologie di modelli di moto.

Partendo dal fatto che sento il desiderio irrefrenabile di libertà, devo soffermarmi sui miei gusti, mi piacerebbe sentirmi libero, mentre sfreccio a 300 km/h in pista, con l’adrenalina a palla?

Oppure mi sentirei più libero mentre cavalco una splendida custom in stile easy rider, o magari vorrei poter vedere il tramonto che solo nel deserto potrei scoprire, o magari ho sempre sognato di vedere il sole a mezzanotte a capo nord?

Adoro proprio le due ruote, per le innumerevoli avventure che si possono vivere !

Prima di iniziare a sognare, mettiti seduto/a, sei comodo/a ?

Ottimo, iniziamo.

Come scritto sopra ne esistono veramente tante di tipologie, un pò per tutti i gusti e per tutte le tasche, non è detto che non voglia provare ad essere rider, acquistando la prima moto usata. ( a volte potrebbe anche essere la scelta più logica)

Super Sportive

Questa tipologia di moto è sicuramente indicata per chi ha necessità di provare una grande adrenalina, chi, anche se consapevole dei rischi, vuole provare l’ebrezza di andar forte, in questo caso per evitare di farsi male e far male agli altri, direi assolutamente in pista, di scaricare i nervi, di assaporare le emozioni dei “piloti” sfruttando al limite le nostre moto.

La tipologia Super Sportive indica tutte quelle moto che hanno una grande cavalleria, solitamente le top di gamma delle case motociclistiche, le stesse molto probabilmente che corrono nei vari campionati, repliche della MotoGp oppure della SBK.

Quale moto scegliere?
Quale moto scegliere?

Se siete davanti ad un concessionario e la vostra emozione è quella di sentire il vento tra i capelli, direi di evitare queste moto, immaginatevi a 300km/h, anche per i più avventurosi, il vento sarebbe come frustate pesanti in testa.

Ma se vi vedete già con tuta di pelle completa, casco in carbonio, stivali e ginocchio a terra, magari prima cerchiamo di imparare, per evitare anche tutto il resto in terra, direi che avete trovato la giusta moto per voi.

Di marchi importanti in Italia ne abbiamo veramente tanti, il design, lo stile e l’ingegneria meccanica italiana è sicuramente la più ammirata in tutto il mondo, non solamente nelle due ruote, ma anche nelle 4, nel settore dell’areonautica, nel navale, abbigliamento, nel food…

Giusto per ricordare abbiamo Ducati, MV Agusta, Aprilia, Benelli, Bimota, Guzzi, Beta Motor, Cagiva, Laverda, Fantic Motor, Piaggio e tanti altri, queste solo per le due ruote…

Custom

Eccoci giunti al capelli al vento, direi di non farvi aspettare troppo.

Vi ricordate Easy Rider, o magari avete visto Svalvolati on the road, beh l’idea è proprio quella di viaggiare liberi, a velocità moderate, così da assaporare i profumi del viaggio, poter osservare i colori del mondo, visitare tutti i luoghi che deciderete di esplorare, tutti tranne il deserto o strade troppo impervie.

Quale moto scegliere? - Easy Rider
Quale moto scegliere? – Easy Rider

Capisco essere avventurosi, ma non esageriamo, con questa tipologia di moto

Le moto per eccellenza, quando si pensa alle custom sono due: le Indian e le Harley-Davidson.

La Indian fondata da George M. Hendee e Carl Oscar Hedström, nasce nel 1901, facendola diventare la prima casa ufficiale motociclistica americana e principale concorrente proprio della Harley-Davidson.
Famosa in tutto il mondo per i suoi record, fino ad arrivare sull’Isola di Man per correre al Tourist Trophy (TT), ottenendo grandi e gloriose vincite.

Quale moto scegliere?
Quale moto scegliere?

La Harley-Davidson
La casa motociclistica simbolo delle custom è senza dubbio la HD, fondata da William Silvester Harley e Arthur Davidson a Milwaukee, appassionati di biciclette, progettarono e crearono la prima bici a motore nel 1901, ma fu un vero disastro, successivamente nel 1903 crearono la prima “vera” Harley Davidson, su un telaio da bicicletta adattato per sopportare il nuovo motore monocilindrico di 24.74 in³ (405 cm³).

Quale moto scegliere?
Quale moto scegliere?

Nel periodo della prima e seconda guerra mondiale, progetto e sviluppo molte moto utilizzate proprio nei due conflitti, ma la vera “esplosione” sul mercato americano avvenne nel dopo guerra, quando rimasto l’unico marchio americano (anche Indian dichiarò infatti bancarotta nel 1953, poi si riprese nel tempo) iniziò a contrastare il mercato inglese con l’uscita di uno dei modelli simbolo della casa motociclistica americana lo Sportster.

Questo modello fu realizzato il 27 gennaio 1957 e messo in produzione lo stesso anno. La semplicità motoristica e della linea ne decretarono il successo sia come modello da strada che da pista nella versione “R” (attualmente è l’unico modello ancora in produzione dagli anni ’50).

Il resto è storia, che giunge fino ai giorni nostri, anzi fino ai nostri capelli al vento, o quasi visto che in ogni caso avremmo il casco, felici di entrare a far parte di una famiglia nata più di 118 anni fa.

Enduro

Per chi invece sogna la Parigi-Dakar, o in ogni caso avventurarsi nei luoghi impervi, magari portando con se la tenda ed il necessario per vivere la natura al 100%, sicuramente  dovrà orientarsi verso le Enduro.

Sicuramente non sono indicate, mi spiace dirlo, ma è così a persona di statura media/bassa, in quanto hanno la sella molto alta, quindi complicate da guidare, poi certo se non si ha paura di non poter appoggiare bene i piedi a terra, allora è la moto per tutti.

Non sono fatte per la velocità su strada, ma sicuramente sono divertenti, sul fuori strada, io avevo anni fa una Kawasaki KLR 600, mi ci sono divertito parecchio, nel fuori strada, nelle strade bianche e per cogliere quei luoghi particolari che solo le moto da Enduro ti sanno mostrare.

Quale moto scegliere?
Quale moto scegliere?

Assomigliano molto alle moto da cross, ma sono meno estreme, hanno le ruote di serie meno tacchettate, e sono meno rigide delle cross, sicuramente pensate per essere più comodi in sella, permettendoci di affrontare viaggi, magari anche in due.

Cross

Come anticipato spoilerato poco, le crosso sono come le cugine enduro, alte di sella, ma più estreme adatte proprio per il fuori strada, sia per la loro leggerezza, sia per la loro rigidità, sia per le sospensioni dedicate a questo scopo, mancano di confort, per non parlare degli pneumatici molto tacchettati, per permettere di affrontare i percorsi più impervi.

Quale moto scegliere?
Quale moto scegliere?

Quindi se vi volete divertire a fare salti, non volete fermarvi davanti alla pioggia, al fango, all’avventura off limits, sicuramente questa è la tipologia di moto che fa per voi.

Naked

Le naked sono una tipologia di moto simili alle supersportive, solamente prive di carene e a volte di cupolino, ma hanno le stesse caratteristiche delle sorelle, solitamente hanno meno cavalleria, ma non per questo devono essere considerate delle motorette, rimangono sempre delle moto con carattere.

Tutte le case produttrici le costruiscono e le vendono, dal look particolare, alcune molto futuristiche, altre più vintage, sanno regalare emozioni esagerate, pur apparentemente non sembrando moto veloci.

Le 5 Naked più belle e desiderate di sempre - Ducati 848 Streetfighter
Le 5 Naked più belle e desiderate di sempre – Ducati 848 Streetfighter

Vi invio a leggere il mio articolo “Le 5 naked più belle e desiderate di sempre” scoprirete il meglio di sempre.

Moto Turismo

Dal nome si percepisce subito, che tipologia di moto appartiene questa categoria.

Sono perfettamente progettate per lunghi viaggi, per scoprire ogni luogo del mondo, viaggiare con le due ruote è il modo migliore per assaporare veramente il vostro estro da viaggiatore, da avventuriero !

Assomigliano a moto da enduro, sia nell’aspetto che nella seduta rialzata, ma non troppo, ma meno indicate per le uscite su strade bianche o impervie, causa anche del loro peso a volte importante.

Posseggono tutti i confort per voi, per il vostro passeggero, e anche per i vostri indumenti o vari accessori.

I consumi sono ridotti rispetto a tutte le atre moto, come potremmo viaggiare, se consumasse troppo?
Il serbatoio ha una grande capacità di carico/litro

Spesso sono dotate di carene, e hanno un cupolino importante, per un confort ideale nei lunghi viaggi, sopratutto in autostrada.

Il motore sprigiona coppia poderosa ai bassi regimi, considerando il peso a secco delle moto, più il peso del pilota, del passeggero, e dei bagagli, è assolutamente fondamentale avere una coppia in basso importante.

In alcuni casi, abbiamo anche a disposizione impianto stereo, radio satellitare, sedili e manopole riscaldate, sistemi di navigazione GPS, sospensioni pneumatiche, airbag, e compressori d’aria integrati, per un confort totale, inoltre su alcuni modelli, possiamo trovare il cavalletto centrale elettrico, molto comodo con peso veramente elevato.

Quale moto scegliere?
Quale moto scegliere?

Se il vostro sogno è quello di viaggiare con la stessa “comodità” di un auto, questa tipologia fa assolutamente al caso vostro.

Per concludere, se siete sognatori affacciati alla vetrina di un concessionario di moto, ascoltate le vostre vibrazioni, consapevoli delle tante tipologie di moto, e date sfogo alla vostra personale ed unica voglia di rider.

Avete letto “Quale moto scegliere?”, cliccate sul menù alla voce passione moto, se volete leggere altri miei articoli dedicati al mondo delle moto, o consultate il menù per tutti gli altri miei articoli.

Cliccate sul campanello a sinistra in basso, per rimanere sempre aggiornati su le mie prossime pubblicazioni e lasciate un commento se vi è piaciuto l’articolo che avete letto.

Ciao a tutti

Lorenzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *