Cosa cercano e cosa usano i motori di ricerca

Cosa cercano e cosa usano i motori di ricerca

cosa-cercano-i-motori-di-ricerca

Cosa cercano i motori di ricerca – LorenzoDesign.it

 

 

I motori di ricerca utilizzano solo una parte delle informazioni presenti nelle pagine per indicizzare queste ultime e renderle disponibili alla ricerca. In pratica, lavorano su cinque elementi fondamentali delle pagine per determinare quali utilizzare. Certi motori di ricerca sfruttano tutti e cinque gli elementi, altri ne usano tre o quattro, altri ancora soltanto una o due.

I cinque elementi sono:

URL

tutti i motori di ricerca prelevano l’URL completo delle pagine. Questo passaggio è fondamentale, perchè lo scopo dei motori di ricerca è fornire alla gente un link alle vostre pagine

NOME DELLA PAGINA

il nome si trova all’interno del contenitore di ciascuna pagina. I motori di ricerca lo sfruttano come titolo per il link alla vostra pagina, oppure per ricavarne termini su cui effettuare la ricerca (le cosidette parole chiave), o anche per entrambe le cose.

ELENCO DI PAROLE CHIAVE

potete fornire un elenco di parole chiave che pensate verranno utilizzate dalle persone interessate al vostro sito.

TESTO DELLA PAGINA

alcuni motori di ricerca leggono qualche centinaio di caratteri all’inizio della pagina. Di solito, vengono considerate soltanto le frasi formattate con stili di titolo o paragrafo, ma alcuni motori leggono anche il testo ALT delle immagini.

DESCRIZIONE SINTETICA

potete fornire voi stessi una breve descrizione che spieghi il contenuto della pagina oppure il tema del sito.

L’INDIRIZZO WEB

Anche se molti motori di ricerca non fanno un uso particolare dell’URL delle pagine per stabilire la rilevanza, i visitatori possono servirsene per decidere quali pagine visitare. Immaginate, per esempio, di fare una ricerca sulle cucce per cani e di trovare queste due pagine:

– http://www.prova.it/varie/abc.htm
– http://www.animali-domestici.it/cani/cucce.htm

E’ molto probabile che sceglierete di vedere la seconda, perchè sembra contenere le informazioni cercate. Anche se non avete alcun controllo sul nome del dominio del vostro sito, fate in modo che i nomi dei file delle singole pagine siano un valido riferimento al contenuto.

Per scoprire come ottimizzare le informazioni contenute in questi elementi delle pagine, bisogna rendere più appetibili le pagine del vostro sito web ai motori di ricerca.

Se volete che le vostre pagine vengano viste da almeno una parte dei milioni di visitatori del Web, dovrete aiutare i motori di ricerca a indicizzare il vostro sito. Se non farete nulla per agevolarli, nessuno vedrà mai il vostro sito, nemmeno se contenesse materiale di grande interesse.

IL NOME

Il primo e il più importante elemento al quale dovete pensare è il nome della pagina.
Non lasciate mai nomi come “nuova pagina”, “pagina base”, o addirittura una stringa vuota. Mettete sempre il nome del sito e utilizzate una frase che descriva quella particolare pagina.

IL TESTO

Anche il testo delle vostre pagine viene indicizzato dai motori di ricerca, che in genere leggono qualche centinaio di caratteri all’inizio, classificandoli per rilevanza. Alcuni motori di ricerca sono abbastanza intelligenti da capire che gli elementi di programma e la grafica non hanno nulla a che fare con il contenuto del sito, e passano direttamente al testo formattato con tag di titolo e di paragrafo. Per i motori di ricerca meno intelligenti è sufficiente usare una lista di parole chiave e una descrizione sintetica.
Per trarre il massimo vantaggio dal processo di indicizzazione, fate in modo che il testo delle vostre pagine sia chiaro e conciso. restate aderenti a un solo argomento chiave e cercate di arrivare in fretta alla conclusione, sopratutto nella pagina base e in quelle delle categorie principali.

ELENCO DI PAROLE CHIAVE

Gli elenchi di parole chiave forniscono ai motori di ricerca che li indicizzano un corredo già pronto di termini potenzialmente rilevanti per i visitatori. Questi elenchi vengono inclusi nel contenitoredelle pagine, all’interno di un tag. Per crearli, usate i modificatori NAME=”keywords” e CONTENT=”…”

Le parole chiave dovrebbero essere singole, oppure frasi semplici. Non usate frasi complete all’interno del tagper le parole chiave, risparmiatele per il tagdi descrizione.

DESCRIZIONE SINTETICA

Potete fornire una descrizione sintetica del vostro sito per i motori di ricerca utilizzando il tagdi descrizione, che è simile al suo corrispondente per la parola chiave. Questo tag permette, appunto, di inserire una breve decrizione della vostra pagina; se quel particolare motore di ricerca supporta questa funzione, visualizza la descrizione nell’elenco delle pagine trovate. I motori di ricerca utilizzano anche il tag di descrizione per trovare parole chiave rilevanti.

IMPORTANTE

Quasi tutti i motori di ricerca smettono di cercare parole chiave dopo i primi 1000 caratteri (alfabetici). Non scrivete un elenco di parole chiave che superi 1000 caratteri di lunghezza, se volete che venga indicizzato completamente.